Monthly Archives gennaio 2021

Recovery fund: linee Taurensi, Regione presenta il progetto ammodernamento

Recovery fund: linee Taurensi, Regione presenta il progetto di ammodernamento I dipartimenti hanno trasmesso le schede alla Cabina di regia. L’assessore Catalfamo: «Contiamo sul finanziamento dell’opera» I dipartimenti di Urbanistica e Lavori pubblici della Regione Calabria, in collaborazione con Ferrovie della Calabria, hanno elaborato una scheda di progetto di ammodernamento delle vecchie linee Taurensi. La scheda fa parte dell’articolato piano da finanziare attraverso il Recovery fund trasmesso dalla Regione alla Cabina di regia istituita dal Governo centrale per l’esame delle proposte.

IL PROGETTO «L’investimento – spiega una nota dei dipartimenti interessati – interessa l’area di Gioia Tauro, in particolare l’area del Parco archeologico dei Tauriani che ricomprende anche Gioia e Palmi, ambito territoriale in cui la valenza trasportistica dell’opera viene amplificata da quella turistico culturale». «Il progetto – si legge ancora – si propone di valorizzare quest’area, ricca di zone naturalistiche, anche attraverso una maggiore fruizione di servizi al viaggiatore “smart”. Si prevede inoltre un incremento del livello di servizio del trasporto pubblico locale rivolto ai viaggiatori pendolari e agli studenti, con la realizzazione di una metropolitana leggera sull’attuale linea sospesa che va da Gioia a Palmi, consentendo tra l’altro un’immediata accessibilità all’ospedale di Palmi».

LA LINEA GIOIA-CINQUEFRONDI «Per l’inserimento nel progetto di altre linee sospese nel 2011, quale quella Gioia-Cinquefrondi – prosegue la nota –, la loro rimessa in esercizio non risulterebbe invece sostenibile da un punto di vista economico e finanziario, rispetto ai criteri previsti dalle linee guida del Recovery fund. Ritenendo tale linea ugualmente strategica sotto l’aspetto trasportistico e turistico, sono allo studio altre soluzioni per l’individuazione di altre fonti di finanziamento».

CATALFAMO: «OPERA IN LINEA CON PIANO UE» «Regione e Fdc – sottolinea l’assessore Domenica Catalfamo – sono molto fiduciosi nel finanziamento dell’opera, ritenendo che il progetto possa contenere tutte le caratteristiche di ammissibilità previste dal piano Next Generation Eu, rispettando sia criteri di sostenibilità sanciti dalla tassonomia europea, ambientale ed economico-finanziaria, utili ad apportare un incremento di produttività ed una crescita del pil».

Clicca qui per scaricare la versione completa

/30 gennaio, 2021 Continua e leggere

Sospensione del “diritto di esazione”

AVVISO AL PUBBLICO
(Sospensione del “diritto di esazione” per viaggiatori in partenza da stazioni ferroviarie impresenziate nelle vicinanze delle quali non vi siano rivendite esterne attive)
Si comunica che a decorrere da VENERDI 22/01/2021 sarà sospeso il “diritto di esazione” per i viaggiatori sprovvisti di titolo di viaggio in partenza da stazioni ferroviarie impresenziate nelle vicinanze delle quali non vi siano rivendite esterne attive.
I suddetti viaggiatori saranno pertanto regolarizzati a bordo treno con emissione di biglietto ordinario SENZA sovrapprezzo.
Si indicano, qui di seguito, le stazioni impresenziate presso le quali non è presente una rivendita esterna attiva, per le quali il diritto di esazione è sospeso:
1) Cosenza Monaco;

2) Cosenza Campanella;

3) Cosenza Casali;

4) Bosco;

5) Pedace;

6) Aprigliano;

7) Figline Cellara;

8) Mangone;

9) Marzi;

10) Adami;

11) Decollatura

12) Santa Margherita;

13) Serrastretta – Carlopoli

14) San Pietro Apostolo

15) Cicala;

16) Madonna di Porto;

17) Cavorà;

18) Madonna del Pozzo;

19) Gagliano;

20) Catanzaro Piazza Matteotti;

21) Catanzaro Pratica;

22) Catanzaro Sala;

23) Catanzaro Dulcino;

24) Catanzaro Santa Maria;

25) Catanzaro Pistoia;

26) Catanzaro Corvo Aranceto;

27) Catanzaro Aranceto.
Ai viaggiatori in partenza da stazioni ferroviarie presenziate o da stazioni impresenziate ma con rivendita esterna attiva ubicata nelle vicinanze della stazione stessa, che siano trovati sprovvisti di biglietto o con biglietto non obliterato, sarà invece contestata la violazione dell’art. 18, comma 1, della Legge Regionale n. 35 del 31/12/2015, mediante emissione del relativo “Verbale di Accertamento e Contestazione”, per la quale è prevista, ai sensi del successivo comma 2, l’applicazione di una sanzione amministrativa da un minimo di 31,34 euro ad un massimo di 104,47 euro, oltre all’importo del titolo di viaggio.

Clicca qui per scaricare il file completo

/21 gennaio, 2021 Continua e leggere

Avviso consultazione pubblica – Aggiornamento piano triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza 2021-2023

AVVISO

Consultazione pubblica

AGGIORNAMENTO PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA 2021-2023

 In vista dell’approvazione, entro il 31  Marzo 2021, del Piano Triennale di Prevenzione della corruzione  e della Trasparenza per il triennio 2021/2023 di Ferrovie della Calabria s.r.l. si manifesta la disponibilità ad accogliere  idee, proposte, suggerimenti da parte dei cittadini, delle Associazioni ed Enti  finalizzati ad una migliore individuazione delle misure preventive in materia di anticorruzione e trasparenza.

Le eventuali osservazioni e/o proposte potranno essere inviate entro il 15 Febbraio 2021 ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

anticorruzione@ferroviedellacalabria.com

 

E’ possibile consultare i testi dei Piani Anticorruzione adottati negli anni precedenti accedendo  alla sezione “società trasparente/disposizioni generali/piano triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza

 

 

 

Si comunica che è in fase di redazione il nuovo Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza di Ferrovie della Calabria s.r.l.

Con il presente avviso si manifesta la disponibilità ad accogliere, da parte di cittadini, associazioni ed enti , idee proposte e suggerimenti al fine di rendere il presente piano strumento efficace per la prevenzione della corruzione.

E’ possibile, pertanto inviare eventuali suggerimenti all’indirizzo di posta elettronica: anticorruzione@ferroviedellacalabria.com entro  il10 gennaio 2020.

I risultati della consultazione  saranno valutati in sede di stesura definitiva del documento.

/19 gennaio, 2021 Continua e leggere

Ferrovie Della Calabria dispone misure per la messa in sicurezza dell’autostazione di Cosenza

L’area dell’Autostazione situata nel centro della città è stata dotata di un sistema di videosorveglianza la cui istallazione prevede l’utilizzo di 15 telecamere per consentire il controllo capillare della zona maggiormente interessata alla mobilità cittadina, considerati gli arrivi e le partenze giornalieri previsti per tutti i comuni della provincia ed i collegamenti regionali, nazionali e internazionali che transitano dall’Autostazione.

Tale sistema di videosorveglianza – attivo h24 – potrà essere accessibile alle forze di polizia e pertanto, previa autorizzazione già richiesta e di intesa con la stessa,  garantire una maggiore sicurezza per tutti i frequentatori della struttura.

Il monitoraggio di videosorveglianza si è reso necessario per controllare l’ingresso dell’autostazione; inoltre, a questo sistema, a breve, si aggiungerà un ulteriore monitoraggio del traffico degli autoveicoli  attraverso un sofisticato strumento di controllo continuo del flusso dei mezzi in transito, mediante un dispositivo che consente la lettura ed il riconoscimento delle targhe degli autoveicoli che, pertanto, per poter accedere, dovranno preventivamente essere autorizzati dalle FdC, onde poter abilitare l’apertura della sbarra
posta in corrispondenza dell’accesso.

Entrerà infatti in funzione l’attraversamento dell’area circoscritta dei mezzi che ne avranno preventivamente fatto richiesta. Attraverso la verifica delle targhe sarà infatti possibile mantenere il controllo anche degli  automezzi in movimento nell’area altamente frequentata dai viaggiatori
L’adozione di tutte queste misure consentirà finalmente di poter controllare tutti i movimenti che avvengo all’interno dell’area, con lo scopo di meglio rispondere alle esigenze investigative nonché alle attività di prevenzione delle forze dell’ordine e quindi di tutelare maggiormente i viaggiatori e gli utilizzatori dell’area.

/08 gennaio, 2021 Continua e leggere
Questo sito fa uso dei cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Continuando nella navigazione confermi di accettarne i termini e le condizioni. Ulteriori informazioni | Chiudi